Storie di Rugby

17 / 09 / 2019
432

“Il sogno mondiale” raccontato da Andrea Cimbrico, Responsabile della Comunicazione di FIR

Raggiungere un obiettivo non è mai una cosa semplice. La strada da percorrere è spesso piena di insidie e ostacoli che, di volta in volta, vanno affrontati con determinazione e coraggio. Tra la partenza e il raggiungimento della meta i tempi cambiano e, con loro, le persone, le tecniche e gli strumenti a disposizione per raggiungerla; ciò che non deve mai mutare è la visione a lungo termine affinché ogni passo in avanti sia consapevole e pianificato.

Andrea Cimbrico, Responsabile Comunicazione FIR, dal 2000 lavora per la crescita del movimento rugbistico, con l’obiettivo di dar vita ad una community quanto più ampia attorno alla palla ovale in Italia. Nel corso della sua carriera le dinamiche e le regole legate alla propria attività sono profondamente cambiate: per citare le sue parole “i canali social hanno cambiato completamente il modo di raccontare un brand”. Tuttavia, Andrea continua ad avanzare nel suo percorso, puntando sempre all’innovazione e con l’osservazione “di risultati tangibili nella crescita della community”.

A fine settembre la Nazionale Italiana inizierà l’avventura nella Rugby World Cup, “il gioiello della corona del rugby che sarà per FIR l’occasione di far conoscere il gioco ancora di più di quanto abbia già fatto fino a oggi”. Chiunque ami uno sport, ha come sogno quello di vestire la maglia della propria Nazionale e rappresentarla negli eventi più prestigiosi. Non fa ovviamente eccezione Andrea che, insieme al team, racconterà ai tifosi azzurri il “lato sportivo della Rugby World Cup”, dando ampio spazio anche al lato umano dei protagonisti, per condividere l’esperienza in Giappone, la quale “sarà l’occasione di trasformare quello che è un sogno in realtà”.

Avere la responsabilità di gestire una community e lavorare sulla sua crescita per anni porta inevitabilmente a sentirsi parte integrante del movimento: Andrea ha trovato nel rugby una famiglia, un gruppo da cui imparare e con il quale condivide dei sogni da realizzare giorno dopo giorno, con impegno e dedizione.

Un percorso arduo che spera si concluderà “davanti a una birra, con i propri compagni di viaggio, guardando l’Italia giocare per un posizionamento prestigioso al Sei Nazioni”.

Guarda il video integrale.